sabato, 26 settembre 2020

L’Italia agli Oscar

L’Italia agli Oscar

Roma, 14 Gennaio (red. cin.) – Doppia candidatura- musica e canzone- per l’Italia agli Oscar: dopo il Golden Globe appena conquistato Ennio Morricone entra in nomination anche agli Academy Awards (per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino) e, per la miglior canzone originale, con Simple Song #3 di David Lang, è candidato anche il film di Paolo Sorrentino Youth – La giovinezza.

Un bel successo, in parte annunciato, che conferma, a parte Jane Fonda che agli Oscar® non è entrata, le scelte in nomination ai Golden Globe.

L’annuncio a Los Angeles, affidato ai registi Ang Lee e Guillermo Del Toro in vista della cerimonia degli Oscar, giunti all’88.ma edizione, che  saranno consegnati nella notte tra domenica tra il 28 e il 29 febbraio prossimi al Kodak Theater di Los Angeles.

12 nomination per Revenant, il più candidato

Clamoroso il successo di Revenant – Redivivo di Alejandro Gonzalez Inarritu con Leonardo DiCaprio: ha avuto ben dodici candidature ed è il titolo con più nomination, inseguito a sorpresa dal film di George Miller (candidato come regista) Mad Max: Fury Road: dieci nomination. Otto straordinariamente I titoli candidati all’Academy Award come miglior film dell’anno: La grande scommessa, Il ponte delle spie, Brooklyn, Mad max,  Fury Road, The Martian, Room, Spotlight

Le altre candidature

L’Italia, come è noto, è assente dalla categoria del miglior film straniero, dopo l’esclusione di Non essere cattivo dalla shortlist. I cinque film candidati in questa categoria sono: El abrazo de la serpiente (Colombia), Mustang (Francia), Son of Saul (Ungheria), Theeb (Giordania) e A War (Danimarca). A titolo di curiosità Giordania e  Colombia non erano mai entrate In nomination. Theeb è l’opera prima del cineasta nato in Gran Bretagna ma residente in Giordania, Naji Abu Nowar. Aveva debuttato alla Mostra di Venezia nel 2014, in Orizzonti, dove aveva vinto il premio per la regia.. El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra ha debuttato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes.

 

Attrici, attori: la grande sfida

In nomination come miglior attrici protagoniste Cate Blanchett per Carol; Brie Larson in Room; Jennifer Lawrence per Joy; Charlotte Rampling per 45 anni; Saoirse Ronan per Brooklyn. Nella categoria di miglior attrici non protagoniste troviamo Jennifer Jason Leigh per The Hateful Eight, Alicia Vikander per The Danish Girl, Kate Winslet per Steve Jobs, Rachel McAdam per Spotlight, Rooney Mara per Carol.

Candidati come migliori attori sono invece: Matt Damon per The Martian; Leonardo DiCaprio per Revenant- Redivivo; Michael Fassbender per Steve Jobs; Eddie Redmayne per The Danish Girl (lo scorso anno per La teoria del tutto). Come migliori non protagonisti sono stati nominati Mark Rylance per Il ponte delle spie, Sylvester Stallone per Creed, Tom Hardy per The Revenant, Mark Ruffalo per Spotlight, Christian Bale per La grande scommessa.

I cinque registi in nomination

Prevedibile la cinquina dei candidati alla regia è composta da Alejandro Gonzales Inarritu per Revenant – Redivivo; Adam McKay per La grande scommessa; Lenny Abrahamson per Room; George Miller per Mad Max: Fury Road e Tom McCarthy per Il caso Spotlight.

Costumi, scenografia e candidature tecniche

Le candidate per i migliori costumi sono Sandy Powell per Carol, di nuovo Sandy Powell per Cinderella, Jenny Beavan per Mad Max: Fury Road, Paco Delgado per The Danish Girl, Jacqueline West per The Revenant – Redivivo Niente nomination per Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo per Cenerentola: per le scenografie Invece la cinquina nomina Adam Stockhausen, Rena DeAngelo, Bernhard Henrich per Il ponte delle spie, Colin Gibson, Katie Sharrock, Lisa Thompson per Mad Max: Fury Road, Arthur Max, Celia Bobak, Zoltán Horváth per The Martian, Jack Fisk, Hamish Purdy per The Revenant, Eve Stewart per The Danish Girl.

Musica e canzone: con Morricone e Lang…

Tornando alla musica e alla canzone Morricone dovrà vedersela con Thomas Newman, che ha curato la colonna sonora de Il ponte delle spie di Steven Spielberg, Carter Burrell per Carol, Johann Jóhannsson per Sicario e John Williams, compositore della colonna sonora di Star Wars: il risveglio della forza. Mentre la canzone del film di Sorrentino è candidate con “Earned It” da Cinquanta sfumature di grigio, “Manta Ray” dal film Racing Extinction, “Til It Happens To You” di Lady Gaga dal documentario The Hunting Ground e “Writing’s On The Wall” dell’ultimo capitolo di 007, Spectre, cantata da Sam Smith. Porprio questa ha già battuto la canzone del film di Sorrentino ai Golden Globe.

Tra le altre nomination

Infine i candidati per il migliore documentario sono Amy di Asif Kapadia, Cartel Land di Matthew Heineman, The Look of Silence di Joshua Oppenheimer, What Happened, Miss Simone? di Liz Garbus, Winter on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom di Evgeny Afineevsky.

 

(A parte tutte le candidature)

 

 

 

 

 

 

Leggi anche