sabato, 11 luglio 2020

Addio a Michele Mondella

Addio a Michele Mondella

Roma, 24 Gennaio- Se n’è andato improvvisamente a 70 anni appena compiuti Michele Mondella. Era per tutti Mic, Michele un protagonista silenzioso e discreto non solo per i critici e i giornalisti del ‘circo’della musica al quale ha dedicato cinquant’anni di lavoro. Michele Mondella, promoter, ufficio stampa, comunicatore ma anche grande amico e consigliere dei più grandi, era la musica italiana, la migliore musica dei cantautori, una figura professionalmente e. soprattutto umanamente, unica sia per la sua capacità di costruire talenti che per la dote di saperli promuovere con convinzione ma con assoluta delicatezza e sempre nel rispetto dei ruoli, con la stampa, pur in un dialogo di amicizia e complicità che lo ha reso prezioso per tutti.

Mondella aveva cominciato ad occuparsi di musica con Gianni Ravera, poi, negli anni ’70, aveva affiancato Vincenzo Micocci, alla It, piccola etichetta, allora distribuita dalla Rca, che si dedicava alla ricerca dei nuovi talenti della musica italiana. Da lì sono partiti, con Michele al fianco, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Riccardo Cocciante. A lui fu affidata negli anni la promozione di ‘Banana Republic’, il tour negli stadi di Francesco De Gregori e Lucio Dalla, col quale aveva stabilito un rapporto unico, un’amicizia non solo professionale, durata tutta la vita. Ha lanciato tutti i più grandi: Dalla, De Gregori, Renato Zero, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Rino Gaetano, Luca Carboni, Ivan Graziani C’era anche lui dietro il tour ‘Dalla Morandi’ che rilanciò una nuova stagione per

Leggi anche