venerdì, 20 aprile 2018

A ciambra fuori dalla corsa agli Oscar

A ciambra fuori dalla corsa agli Oscar

Roma, 15 dicembre – La corsa di A ciambra di Jonas Carpignano, scelto per rappresentare l’Italia per l’Oscar come miglior film straniero si ferma al penultimo gradino. Il dramma ambientato in una comunità Rom di Gioia Tauro, non è entrato nella prima shortlist a nove (selezionata tra i 92 film in gara), annunciata oggi dall’Academy.

I titoli ancora in gara sono: Una donna fantastica di Sebastian Lelio (Cile); In the fade di Fatih Akin (Germania); On Body and Soul di Ildikó Enyedi (Ungheria); Foxtrot di Samuel Maoz (Israele); L’insulto di Ziad Doueiri (Libano); Loveless di Andrey Zvyagintsev (Russia); Félicité di Alain Gomis (Senegal); The Wound di John Trengove (Sudafrica) E lo scedese The square di Ruben Östlund, reduce dal trionfo agli Efa.

La cinquina che parteciperà il 4 marzo alla 90/a edizione degli Oscar, verrà annunciata il 23 gennaio, insieme a tutte le altre nomination.

Ora le speranza italiane di candidature sono in gran parte concentrate su Luca Guadagnino, che con Chiamami con il tuo nome, è considerato uno dei favoriti per le statuette principali.

Leggi anche