domenica, 27 settembre 2020

Torna a Roma Asiatica

Torna a Roma Asiatica

Roma 14 novembre – Torna al Maxxi dal 20 al 28 novembre, la sedicesima edizione di Asiatica, diretta da Italo Spinelli, include lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti dall’Indonesia, le Filippine, dalla Cina, Taiwan , dall’India, dal Pakistan, dallo Sri Lanka, l’Azerbaigian, l’Iran, il Libano e da Israele. Questa edizione di Asiatica, che il prossimo anno si svolgerà anche a Berlino,  in assenza totale di contributi pubblici è realizzata interamente con donazioni dal suo pubblico e dai suoi sostenitori: un segno di solidarietà e di partecipazione che conferma il valore di Asiatica.

 

Lungometraggi che hanno come tema il rapporto tra padre e figli e i loro diversi atteggiamenti verso la vita, come in “Down the River”, del regista azerbagiano Asif Rustamov,  e “Tikkun”, del regista israeliano Avishai Sivan ospite del festival, sulla difficoltà di vivere l’ortodossia.Ricerca di una identità culturale e tentativo di creare una nuova identità sono alla base di due film con protagoniste femminili, “Oblivion Season”, del regista Abbas Rafei, dall’Iran e “ Fig Fruit and the Wasps” del regista-pittore indiano Prakash Babu. Ospite di Asiatica anche la regista di “Cart”, Boo Ji Young, una storia di donne impiegate in un supermercato che si uniscono in uno sciopero e scoprono insieme alle loro famiglie la propria forza

Leggi anche