lunedì, 6 luglio 2020

Record di incassi per ‘De André. Principe libero’

Record di incassi per ‘De André. Principe libero’

Roma, 25 gennaio – Ottantamila spettatori in 2 giorni in oltre 300 sale. Sono questi i numeri dell’evento cinematografico che ieri e l’altro ieri ha dominato il box office italiano. Coprodotto da Rai Fiction e Bibi Film, scritto da Francesca Serafini e Giordano Meacci e diretto da Luca Facchini, interpretato da Luca Marinelli (nel ruolo di Fabrizio De André), Valentina Bellé, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi e con la partecipazione straordinaria di Ennio Fantastichini, FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO è stato distribuito nei cinema italiani come uscita evento da Nexo Digital. Dopo il successo nelle sale, il film arriverà su Rai1 il 13 e 14 febbraio.

Spiega Eleonora Andreatta, Direttore Rai Fiction: “Per Rai Fiction l’uscita cinema con Nexo di ‘Principe Libero’ è un grandissimo risultato. Un esperimento nuovo per un prodotto fuori dagli schemi. Vincono Fabrizio De André, Luca Marinelli e la grande qualità della regia e della produzione. È una conferma importante per una linea editoriale di servizio pubblico centrata sul grande racconto popolare, capace di giocarsi su media diversi e di andare incontro nel migliore dei modi alle attese degli spettatori. Un viatico promettente per la prossima messa in onda di questa mirabile miniserie su Rai1 il 13 e il 14 di febbraio, sulla grande Rete generalista capace di portare la musica e il messaggio di libertà di De André ad un pubblico vasto e di tutte le generazioni”.

Aggiunge Angelo Barbagallo, produttore Bibi Film: “Produrre Fabrizio De André-Principe Libero è stata un’esperienza speciale come speciale è stata la reazione del pubblico. Il grande successo di questa due giorni cinematografica dimostra che è possibile distribuire i film con modalità più moderne ed evidenzia la richiesta forte, da parte di una fetta importante di pubblico, di contenuti di qualità”.

Chiude Franco di Sarro, AD di Nexo Digital: “Come Nexo Digital siamo felicissimi di questo risultato. Quando abbiamo visto il film, ne siamo rimasti ammaliati. Per questo l’idea di creare un evento al cinema che permettesse a tutti i fan italiani di De Andrè di darsi appuntamento nelle sale per ritrovare la sua musica e la sua storia, ci è sembrata un’occasione unica e straordinaria”.

Leggi anche