giovedì, 1 ottobre 2020

Mendoza a Cannes: dal Brasile un caso politico

Mendoza a Cannes: dal Brasile un caso politico

Cannes, 19 maggio (red.cin.) – Ha sorpreso Aquarius, del brasiliano Kleber Mendoca, film che ha saputo imporsi uno dei casi politici di questa edizione.

Aquarius racconta la storia di Clara, straordinaria sessantenne con un passato fatto di impegno sociale, che continua a combattere per la sua libertà contro una società immobiliare che vorrebbe toglierle la casa in cui ha costruito la sua esistenza. Ne è protagonista Sonia Braga nel ruolo di una pasionaria a quello di amante occasionale (di un gigolò). Clara, alla protagonista di Donna Flor e i suoi due mariti ha dato l’occasione di dire cosa pensa della vita, perché la sua filosofia è la libertà.

Aquarius è film sulla resistenza, sulla sopravvivenza e sull’energia liberata dall’atto di provare a sopravvivere. Quando si combatte per difendersi si fa fatica, ma si ricava anche energia. Racconto la storia di una donna – dice Braga – ma anche del Brasile e delle cose che accadono ora in questo paese. I nostri problemi oggi sono più reali, per noi oggi è dura, ma la democrazia deve continuare”.

 

Leggi anche