martedì, 1 dicembre 2020

Il documentario nello scenario delle riforme

Oggi il genere documentario si presenta nel panorama audiovisivo con una rinnovata necessità. In una società in cui gli avvenimenti ci arrivano addosso con la frequenza assordante delle news, il documentario diventa quanto mai urgente, in qualità di strumento di approfondimento e costruzione di narrazioni capaci di farci riflettere sul reale che ci circonda. Nel corso degli ultimi anni, mentre i modelli di fruizione di tutto il comparto audiovisivo si trasformavano profondamente, il documentario come genere ha trovato nuova linfa dando prova di versatilità e di connubio felice con l’innovazione. Quest’anno l’intero sistema della produzione e della distribuzione audiovisiva e cinematografica è all’attenzione del legislatore, del pubblico e della politica con la riscrittura della Legge Cinema e Audiovisivo, la Riforma della Rai e inoltre con la nuova Legge sull’Impresa Creativa e Culturale. Doc/it ritiene importante creare un’occasione di confronto specifico per il settore del documentario in questo scenario di riforme per andare ad una verifica nel merito di quanto fatto e quanto rimane ancora da fare per un adeguato rilancio di questo genere e del comparto produttivo ed autoriale che lo alimenta.

Leggi anche