domenica, 11 dicembre 2016

Fratelli di sangue in sala il 10 novembre

Fratelli di sangue in sala il 10 novembre

Roma, 6 novembre – “Una storia tragica eppure verosimile, che segue sia il mondo della criminalità sia quello dei difensori dell’ordine, entrambi con le loro luci ed ombre. Un film fatto dai tanti personaggi che incarnano questi mondi e che riescono, a mia opinione, a rappresentarli in modo convincente e veritiero; senza scadere nel banale o nel ridicolo”. Così il regista Pietro Tamaro, descrive la sua opera prima Fratelli di sangue, liberamente ispirato a una storia vera, in sala il 10 novembre.

Con il film debutta come produttore Karim Capuano con la K.C Films, a due anni dal come durato 70 giorni nl quale era caduto due anni fa. E’ che è anche uno degli interpreti, insieme, fra gli altri, a Francesco Rizzi, Carlotta Morelli, Mirko Frezza, Graziano Scarabicchi, Adele Rita Perna, Mirko D’arpa, Fabio Sperandio, Paolo Malagnino, Maurizio Mattioli, Piermaria Cecchini.

La storia segue le vicende di Antonio, detto il Camaleonte, e di Teresa Lupi.
Il primo è appena uscito dal carcere, dopo dieci lunghi anni; lei invece è un giovane commissario di polizia. Due figure tormentate; Antonio esce dalla prigione con un unico pensiero fisso: vendicare l’uccisione della sua famiglia, cui ha assistito da bambino. Teresa invece sembra non riuscire a vivere con armonia la propria vita: i suoi rapporti personali sono superficiali e l’unica cosa che sembra riuscire a soddisfarla è il lavoro. e vite di questi due personaggi sono presto legate dalla comune lotta contro Don Ferdinando, uno spietato boss che controlla la città.

Leggi anche