lunedì, 28 settembre 2020

Elda Ferri coproduce Il patto della montagna

Elda Ferri coproduce Il patto della montagna

C’è anche Elda Ferri con la Jean Vigo Italia a coprodurre il docufilm Il patto della montagna, firmato da Manuele Cecconello e Maurizio Pellegrini, che ricorda e omaggia una storia di donne e una pagina della storia italiana poco conosciuta: la lotta delle operaie biellesi per la parità retributiva.

Tra il 1944 e il 1945, mesi prima della fine della guerra, a Biella le lavoratrici degli stabilimenti tessili lottano per uguale paga e orario di lavoro dei colleghi. Lottano e vincono, ottenendo dagli imprenditori “il patto della montagna”, primo accordo in Europa a sancire la parità retributiva, un traguardo raggiunto nel resto del continente solo negli anni 60.

Il momento storico che ha contribuito a fare di Biella il distretto tessile dove le più importanti maison della moda mondiale comprano i filati, viene ricostruito attraverso la voce di uno stilista emergente, Christian Pellizzari. Gli autori creano un parallelo tra l’attualità in cui gli abiti haute couture vengono confezionati con i pregiati tessuti biellesi e le vicende di 70 anni fa, quando il territorio divenne il luogo in cui gli uomini e le donne hanno costruito un ambiente favorevole alla specializzazione, alla competizione e alla creatività. Il docufilm mette insieme le testimonianze di ex operaie, artisti, partigiani e personalità di spicco della moda come Nino Cerruti, il cui padre Silvio, imprenditore negli anni 40, fu tra i firmatari del patto.

In occasione della Festa della donna, dall’8 marzo sul sito www.ilpattodellamontagna.com viene rilasciato il teaser trailer del docufilm, realizzato anche da VideoAstolfoSullaLuna, Ministero per la Cultura – Fondo Cinema e Film Commission Torino Piemonte.

 

 

 

 

Leggi anche