lunedì, 5 dicembre 2016

Cinesophia, il cinema incontra la filosofia

Cinesophia è il primo festival italiano interamente dedicato alla “Filosofia del Cinema”, organizzato dall’amministrazione comunale di Ascoli Piceno e dall’associazione culturale Popsophia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, l’Accademia di Belle Arti di Macerata e l’Ordine degli Avvocati di Ascoli.

Il festival si svolgerà dall’11 al 13 novembre 2016 ad Ascoli Piceno e animerà il complesso intorno all’ex Chiesta di Sant’Andrea dal pomeriggio a notte inoltrata con conferenze, proiezioni, interviste, performance, degustazioni e musica dal vivo.

“Non sarà l’ennesimo dibattito da cineforum. Cinesophia si confronta con la complessità dell’arte cinematografica del nuovo millennio” – afferma Lucrezia Ercoli, direttrice artistica di Popsophia – “Il cinema contemporaneo è la culla del nostro immaginario. Con l’approccio della pop filosofia entreremo nel crocevia tra grandi cineasti, nuove tecnologie e serialità televisiva.”

“L’Amministrazione Comunale di Ascoli – ha aggiunto il sindaco Guido Castelli – crede nel progetto di Cinesophia, che deve attrarre, coinvolgere e appassionare un pubblico numeroso nell’obiettivo di una fruizione consapevole e partecipata della cultura. Per il suo approccio originale alle tematiche contemporanee, il Festival ascolano può diventare un punto di riferimento del dibattito filosofico nazionale”. Tantissimi, infatti, saranno gli appuntamenti e gli ospiti che attireranno non solo appassionati di cinema, ma anche amanti delle serie tv e della pop filosofia.

Dal venerdì alla domenica, alle 16.30, i pomeriggi inizieranno con un Workshop sugli aspetti più importanti della realizzazione di un film, dalla sceneggiatura alla regia. Seguirà la rassegna Pop Crime, un appuntamento su crimine, diritto e filosofia al cinema in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Ascoli e con il patrocinio del quotidiano “Il Dubbio”. Alle 18.30 le Lectio Pop, video-conferenze che alternano una selezione inedita di frammenti cinematografici alle interviste dal vivo ai maggiori filosofi italiani che si sono occupati di cinema.

Alle 21.30, tre nuovi Philoshow, spettacoli filosofico-musicali ideati dalla direttrice artistica Lucrezia Ercoli e prodotti in anteprima per il festival ascolano eseguiti dalla band Factory, dove la riflessione filosofica sul cinema si contamina con proiezioni video, performance teatrali e musica dal vivo, da Michelangelo Antonioni a Vasco Rossi, da George Lucas a Bob Dylan, da Francis Ford Coppola a David Bowie.

L’ingresso è gratuito.

 

Leggi anche