domenica, 21 luglio 2019

Cine-restauri garantiti col ‘bollino’?

Cine-restauri garantiti col ‘bollino’?

Roma, 10 Febbraio 2019- La Cineteca Nazionale, che in questi giorni ha lanciato il bando per il suo nuovo conservatore, potrebbe assumere il ruolo di una vera e propria authority che
garantisca, con una sorta di bollino di qualità, la qualità ‘certificata’ dei materiali originali restaurati e delle tecniche utiolizzate per la conservazione. E’ una proposta di Felice Laudadio, Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, emersa dal seminario sul valore e i limiti della legge cinema relativamente al tema degli archivi e delle cineteche,
iniziativa organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Obiettivo dell’iniziativa, nell’incontro moderato da Vincenzo Vita, presidente della fondazione Aamod, è il conseguimento di una linea comune tra gli archivi sui temi che la legge dedica alla conservazione e alla memoria.

Leggi anche