sabato, 25 novembre 2017

Al Festival di Spello premi alle professioni

Al Festival di Spello premi alle professioni

Roma, 5 marzo – Premi al meglio delle categorie del cinema, dai tecnici agli artigiani, preziosi e insostituibili collaboratori del regista nella sesta edizione del Festival delCinema di Spello condiviso con i Borghi Umbri, rassegna dedicata alle professioni del cinema organizzata da Donatella Cocchini, con la direzione artistica del regista Fabrizio Cattani.  Ventuno i riconoscimenti consegnati al Teatro Subasio per dodici categorie:  miglior acconciatore Daniela Tartari perLa pazza gioia; autore della fotografia Maurizio Calvesi per Le confessioni, miglior costumista Catia Dottori per La pazza gioia;  effetti speciali Andrea Marotti e Carlo Tosi per Veloce come il vento; miglior fonico di presa diretta Biagio Gurrieri per Il più grande sogno; miglior montatore Matteo Santi e Filippo Boni per Mine; montaggio del suono”  Mirko Perri perVeloce come il vento; colonna sonora a Carlo Virzì per La pazza gioia;  miglior creatore di suoni ancora Mirko Perri per Veloce come il vento; sceneggiatura a Francesca Archibugi e Paolo Virzì per La pazza gioia;  scenografia a Marcello Di Carlo per In guerra per amore e infine miglior trucco” a Esmè Sciaroni per La pazza gioia. Altri otto i premi collaterali al miglior film europeo, Ritorno alla vita di Wim Wenders; Miglior DocumentarioCosì mangiavano. Gli italiani, la tavola, i film di Giancarlo Rolandi, premiato anche dalla Cineteca Nazionale Centro Sperimentale di Cinematografia. Premiati per il backstage Suburra di Daniele Santonicola. Ancora: premio Cinemaitaliano.info a Veloce come il vento di Matteo Rovere,  Premio Carlo Savina – Suono e musica nel cinema a Davide Cavuti. Tra i riconoscimenti andato anche alle scuole, anche il premio al miglior film votato dal pubblico: Un bacio di Ivan Cotroneo. Il“Premio all’Eccellenza” è andato quest’anno infine a Pupi Avati. Presenti – tra gli altri – il vicepresidente e assessore al turismo della Regione Umbria, Fabio Paparelli, la presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria, Donatella Porzi, e il sindaco di Spello, Moreno Landrini. che in questo Festival del Cinema credono anche per la forza di rilancio del turismo nell’Umbria colpita comunque dal terremoto. In platea anche l’onorevole Walter Verini. “Il Festival del Cinema ha anche la mission di contribuire allo sviluppo economico, turistico e culturale della regione che, come ha sottolineato la Presidente Cocchini, ha avviato una collaborazione con molti festival indipendenti e in particolare con la città  di Sugarland in Texas dove il Festival vivrà un gemellaggio nel prossimo settembre”. 

Leggi anche