domenica, 27 settembre 2020

Venezia Pop al MAXXI

Venezia Pop al MAXXI

Dopo l’anteprima mondiale a Palazzo Grassi di Venezia lo scorso settembre, arriva al MAXXI di Roma, l’8 marzo alle 21, “Venezia Pop. L’arte in Bianco e Nero” di Antonello Sarno, prodotto da Istituto Luce-Cinecittà e da Agnus Dei Tiziana Rocca Production. Alla serata partecipano, con Sarno alcuni dei protagonisti del documentario: Achille Bonito Oliva, Maurizio Mochetti, Italo Moscati, Luigi Ontani, Carlo Ripa Di Meana. A introdurre, Roberto Cicutto, Presidente di Istituto Luce-Cinecittà,Tiziana Rocca, Presidente di Agnus Dei Production. Presente anche Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI.

Il documentario ripercorre le tappe salienti della Biennale d’Arte, quei 50 anni decisivi della storia delle arti visive che vanno dal 1928 al 1978 attraverso le straordinarie immagini dei cinegiornali dell’Archivio Storico Luce. In “Venezia Pop. L’arte in bianco e nero”, Sarno racconta la storia della Biennale del XX secolo, ricostruendo i momenti fondamentali di un cinquantennio che ha segnato in modo indelebile la storia delle arti visive. Tutto rigorosamente in bianco nero, perfettamente conservato, con immagini d’archivio “commentate” dai più illustri personaggi dell’arte e della cultura internazionali: Marina Abramovic, Francesco Bonami, Achille Bonito Oliva, Germano Celant, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Bige Curiger, Maurizio Mochetti, Italo Moscati, Luigi Ontani, Michelangelo Pistoletto, Paolo Portoghesi, Carlo Ripa di Meana e con l’amichevole partecipazione di un fan d’eccezione come George Clooney.

 

 

Leggi anche