lunedì, 18 giugno 2018

Storie di migranti a Bardonecchia, in vista del Valsusa Filmfest

Storie di migranti a Bardonecchia, in vista del Valsusa Filmfest

Bardonecchia, città di frontiera, oggi come ieri. E il cinema lo racconta meglio di altri media. Ecco dunque che, in vista della XXII edizione del Valsusa Filmfest- festival itinerante nella Valle di Susa che della memoria storica, della montagna e dell’ambiente ha fatto il suo centro- si vedranno due film che a distanza di quasi 70 anni raccontano uno stesso fenomeno: l’emigrazione. Il 18 febbraio alle 18 “IL CAMMINO DELLA SPERANZA” di Pietro Germi e la settimana dopo, il 25 alle 18, proiezione di “L’ORDINE DELLE COSE” di Andrea Segre che sarà presente in sala. Eventi organizzato in collaborazione con il Comune di Bardonecchia e il Comune di Oulx. Germi fece attraversare idealmente quelle montagne innevate ai suoi minatori siciliani in cerca di lavoro, le stesse che oggi vengono affrontate disperatamente da profughi extracomunitari. Andrea Segre in occasione della presentazione del suo film invece lancerà la nuova iniziativa “Testimonianze da Emigranti”, per la quale cerca persone da intervistare per creare brevi documentari da presentare durante la XXII edizione. Chi avesse voglia di raccontare la propria esperienza di emigrante, può scrivere a segreteria@valsusafilmfest.it.
Le interviste verranno registrate in collaborazione con alcuni operatori dell’Istituto Fellini di Torino, con l’obiettivo di creare brevi documentari da presentare durante il festival che si svolgerà dal 16 al 25 aprile 2018 in bassa ed alta Valle di Susa.

Leggi anche