giovedì, 3 dicembre 2020

Quattro italiani agli Hot Docs di Toronto

Quattro italiani agli Hot Docs di Toronto

Sono ben quattro i titoli italiani selezionati da Hot Docs, la più importante rassegna internazionale di documentari, in programma a Toronto dal 26 aprile al 6 maggio. Nel concorso principale sarà presentato Vento di Soave di Riccardo Punzi (a dieci anni dall’ultima presenza italiana) che si chiede come si vive in una città del sud Italia, a pochi metri da una centrale a carbone e da un petrolchimico tra i più grandi d’Europa. Nella sezione ‘World Showcase’ La Convocazione di Enrico Maisto, la giornata particolare di sessanta cittadini, scelti per la selezione di giudice popolare ed Happy Winter di Giovanni Totaro, girato tra i frequentatori della spiaggia di Mondello a Palermo. Infine nello speciale Programma ‘The Changing Face of Europe’, gestito dall’EFP – European Film Promotion, 10 titoli europei presentati a Toronto, trova spazio Lo strano suono della felicità di Diego Pascal Panarello, storia di un giovane siciliano, appassionato suonatore di scacciapensieri, che diventa una star e un mito in Siberia, dove lo strumento è un oggetto sacro. Per Shane Smith- direttore della programmazione ‘C’è una maturità e una sottigliezza nei film italiani selezionati quest’anno per Hot Docs, che riflette il calibro del talento documentaristico del paese, la gamma di temi affascinanti e delle nuove, inventive strade che questi registi hanno calcato per raccontare le loro storie’.

Leggi anche