martedì, 29 settembre 2020

Premio Taodue per la Migliore Opera Prima di Alice nella città

Premio Taodue per la Migliore Opera Prima di Alice nella città

Taodue, a conferma del sostegno agli autori/cineasti emergenti, rafforza la sua partecipazione ad Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, ufficializzando il Premio “Camera d’oro per la migliore opera prima”.

Il premio nasce dal bisogno di registrare come, anche in un momento di crisi e di radicali cambiamenti, il cinema riesca a rivelarsi centrale nell’evoluzione dei linguaggi, della cultura e del costume.

Il premio Taodue “Camera d’oro per la migliore opera prima”, inserito nella selezione Alice nella Città, intende infatti rivolgere uno sguardo trasversale alla ricerca delle forme e delle modalità espressive più innovative e vicine allo spirito dei nostri tempi.
Come dichiara il produttore Pietro Valsecchi: “Il Premio nasce dalla nostra profonda convinzione che il cinema sia un’arte necessaria all’immaginario contemporaneo. La crisi di sistema che stiamo attraversando non è una crisi di idee e questo premio intende proseguire nella ricerca e nella valorizzazione di nuovi talenti.”

Il Premio si rivolge al migliore regista emergente, che verrà selezionato su 13 opere in concorso. La giuria è presieduta dal regista Giovanni Veronesi ed è composta da: Camilla Nesbitt, The Pills, Edoardo Ferrario, Céline Sciamma, Fabio Mollo, Sara Iocco e Michele Riondino.

Leggi anche