mercoledì, 23 agosto 2017

Non essere cattivo trionfa al Festival delle Cerase

Non essere cattivo trionfa al Festival delle Cerase

È Valerio Mastandrea ad aver vinto le ciliegie d’oro del cinema italiano con “Non essere cattivo” di Claudio Caligari al Festival delle Cerase, che si è concluso a Monterotondo, diretto da Franco Montini e quest’anno dedicato a Ettore Scola.
La kermesse cinematografica più piccola del mondo, ideata da Silvio Luttazi, ha premiato anche Ilenia Pastorelli, attrice rivelazione per Lo chiamavano Jeeg Robot, che ha incassato anche la ciliegia d’oro di Claudio Santamaria come miglior attore. Il film ha vinto anche come opera rivelazione ex aequo con Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio, accompagnato da Marco D’Amore. E ancora, sono stati premiati Monica Guerritore, Alessandro Borghi (attore rivelazione in Suburra), Paolo Genovese, Paolo Costella e Paola Mannini, per la sceneggiatura di Perfetti sconosciuti che ha vinto anche un premio speciale per il cast. Sul palco sono saliti Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta e Giuseppe Battiston. Infine, tre cesti di ciliegie sono state inviate da Luttazi nella serata a Stefania Sandrelli, per il suo settantesimo compleanno e per i suoi 55 anni di carriera, un ringraziamento per il suo sostegno e per l’attenzione che in queste XXXI edizioni ha sempre riservato al Festival, di cui è stata anche madrina.

Leggi anche