sabato, 20 gennaio 2018

Nascono i premi Toni Bertorelli

Nascono i premi Toni Bertorelli

Roma 12 dicembre – Nascono i Premi “Toni Bertorelli Controluce” e “Toni Bertorelli Giovani”, riconoscimenti intitolati all’indimenticabile attore che saranno assegnati, rispettivamente, a un grande interprete del cinema italiano e a una giovane promessa da un comitato di amici e colleghi che con Toni Bertorelli hanno condiviso alcune esperienze della loro vita artistica: Marco Bellocchio, Piera Degli Esposti, Fabio Ferzetti, Roberto Herlitzka e Mario Martone, con la supervisione della moglie dell’attore Barbara Chiesa Bertorelli.

I due premi saranno consegnati nel corso di una cerimonia che si terrà nell’ambito del XXI Tertio Millennio Film Fest venerdì 15 dicembre alle ore 18.00 al Cinema Trevi, sala della Cineteca Nazionale (Vicolo del Puttarello 25), con la conduzione del critico cinematografico Steve Della Casa e alla presenza di tutti membri della giuria e di Barbara Chiesa Bertorelli. Con l’occasione Piera Degli Esposti e Roberto Herlitzka leggeranno alcuni brani estratti dai suoi romanzi L’effetto del jazz (Iacobelli, 2013) e Voglio vivere senza di te (Iacobelli, 2017) e sarà proiettato il cortometraggio Pizzangrillo (2011) di Marco Gianfreda.

Il premio nasce per rendere omaggio a un attore raffinato e a un interprete ricordato spesso per la particolarità del suo volto e la profondità delle sue memorabili interpretazioni sia al cinema che in teatro e in televisione. La sua improvvisa scomparsa, nel maggio di quest’anno, a soli 69 anni, ha lasciato un senso di vuoto e di dolore per la perdita di un attore insostituibile.

Il comitato assegnerà i due riconoscimenti a due attori che siano ritenuti in qualche modo affini a Toni Bertorelli, quindi fuori dai canoni consueti sia estetici che di recitazione e che, indipendentemente dal fatto di essere o meno protagonisti, abbiano dato prova di interpretazioni particolarmente significative e originali.

Il premio di questa prima edizione 2017 è una scultura in ceramica smaltata, appositamente realizzata dall’attore e artista Giorgio Crisafi dal titolo “L’attore immagina il suo universo”.

Dedicato quest’anno al tema “È tempo di migrare. Memoria, identità, relazioni”, il XXI Tertio Millennio Film Fest è organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo (FEdS) con il patrocinio della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, del Pontificio Consiglio della Cultura, dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali CEI, della Direzione Generale Cinema MiBACT e dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma e si propone come luogo di dialogo interreligioso e interculturale tra le comunità cattolica, protestante, ebraica e islamica.

Leggi anche