giovedì, 24 settembre 2020

LampedusaCinema, abbiamo tifato per Fuocoammare

LampedusaCinema, abbiamo tifato per Fuocoammare

Roma, 2o febbraio – Grande soddisfazione per l’Orso d’oro a Fuocoammare di Gianfranco Rosi,  anche da LampedusaCinema, l’associazione che produce ogni anno unica rassegna che porta il cinema ai lampedusani, dove non è possibile al momento proiettare neanche il film di Rosi perché sull’isola non esiste uno schermo.

”Abbiamo tifato per La vittoria di Rosi  – dicono Laura Delli Colli e Giovanni Spagnoletti e con Massimo Ciavarro che ogni anno organizza la rassegna – perché il suo film, è la migliore testimonianza di quanto Lampedusa sia diventata il simbolo di una questione internazionale e umanitaria, ma sia anche una terra speciale, per l’umanità e la semplicità essenziale con la quale negli anni continua a dimostrare solidarietà e accoglienza, ai migranti. Torneremo ancora una volta la prossima estate con il nostro grande schermo sul mare, sperando che Rosi, come già lo scorso anno, sia con noi, per avere una sera anche l’applauso dei suoi nuovi “concittadini” ai quali lo lega ormai un sentimento forte. Merito della sua vittoria è anche la forza della semplicità, di sacrificio senza retorica di tanta gente che nel film è ben rappresentata, dal racconto di un uomo speciale come il medico condotto di Lampedusa dottor Pietro Bartolo”.

Leggi anche