domenica, 20 settembre 2020

La Francia conquista il Future FF

La Francia conquista il Future FF

Il francese Phanton boy di Jean-Lou Felicioli e Alain Gagnol ha vinto la 18.ma edizione del Future Film Festival, dedicato alle tecnologie applicate all’animazione, al cinema, ai videogame e ai new media, diretto da Oscar Cosulich e Giulietta Fara.

La giuria – composta dallo sceneggiatore Mario Bellina, dallo scrittore Gianluca Morozzi e dal critico cinematografico Mario Serenellini – lo ha premiato con il Platinum Grand “per il fascino fiabesco, avvincente per ogni fascia d’età, che dà unità visiva e narrativa a un abile innesto di diversi generi cinematografici, dal noir al fumetto supereroico”.

Il film sarà distribuito in Italia da P.F.A. Films.

La giuria ha assegnato inoltre una menzione speciale a Extraordinary Tales di Raul Garcia (Lussemburgo, Spagna, Belgio, Stati Uniti, 2015) “per la temeraria, tenace avventura registica e produttiva che ha ridato vita con tecniche d’animazione ogni volta diverse e per l’efficace adesione allo spirito dello scrittore, impreziosita da grandi voci dell’aldilà cinematografico, con 5 racconti di E. A. Poe”.

Cinema francese vincitore anche tra i cortometraggi: all’unanimità il Premio Future Film Short (assegnato da una giuria composta dal giornalista Alessandro Dall’Olio, dall’animatrice Anna Ciammitti e dall’artista visivo Andreco) va a Le bruit du gris di Stéphane Aubier e Vincent Patar. Menzione speciale a Tanzonk di Sasha Svirsky (Russia, 2015).

 

Gli altri premi:

 

Premio Franco La Polla (quinta edizione) 

La Giuria del Premio composta dai docenti Silvia Albertazzi, Giacomo Manzoli, Michele Fadda, Leonardo Gandini, Roy Menarini, Massimiliano Spanu, Enrico Terrone ha scelto di premiare Tommaso Ari Moscati per il saggio “Io-giocatore, io-avatar: meccanismi metamorfici di autoriflessione nel videogioco”.

 

Premio 12 ore di scrittura animata

Il Premio va a Maddie Maddox di Cristina Brignante. La menzione speciale va a Blue Planet Vacancy di Mariasole Brusa.

 

Future Film Short – Premio del Pubblico

WE CAN’T LIVE WITHOUT COSMOS di Kostantin Bronzit (Russia, 2015).

 

Future Film Short – Premio del Pubblico on line

ORIPEAUX (Francia, 2014) di Sonia Gerbeaud e Mathias de Panafieu, con una percentuale di voti del 79,4%.

 

Leggi anche