lunedì, 25 settembre 2017

La Cina punta su Tornatore

La Cina punta su Tornatore

Il Paese del dragone continua a investire su talenti internazionali nell’ottica di potenziare la propria cinematografia a livello mondiale: ora è il turno dell’Italia e Giuseppe Tornatore, ospite d’onore del Beijing Film Festival, che gli ha affidato il discorso inaugurale della kermesse,  realizzerà un film con Ali Pictures del grande gruppo dell’e-commerce Alibaba.

Il colosso cinese ha già siglato un accordo con il regista di “Nuovo Cinema Paradiso”. L’intesa è stata firmata il 17 aprile, nella giornata del CO-PRODUCTION FORUM del Beijing International Film Festival, tra Tornatore e Zhang Qiang Ceo di Ali Pictures. L’accordo è stato stipulato alla presenza di Miao Xiaotian, presidente della China Film Co-Production Corporation.

Nonostante non sia ancora stata svelata la natura del progetto, questa collaborazione e’ stata coordinata da un gruppo di giovani professionisti italiani, che vivono da anni tra Italia e Cina, Andrea Cicini, Daniela Masciale e Edoardo Gagliardi, che seguiranno anche lo sviluppo del film. Questa firma e’ stata resa possibile grazie anche al prezioso supporto della China Film Co-Production Corporation.

Secondo Tornatore, il nuovo titolo sarà finanziato per la maggior parte dalla Cina e dovrebbe essere girato entro due o tre anni. Ma non è ancora chiaro se sarà utilizzata l’accordo di co-produzione bilaterale tra Italia e Cina siglata nel 2014.

 

Leggi anche