martedì, 11 dicembre 2018

International Tour Film Festival al via

International Tour Film Festival al via

Civitavecchia 3 ottobre – Con un record di partecipazioni – 1800 opere provenienti da oltre 80 Paesi – prende il via a Civitavecchia la settima edizione dell’International Tour Film Festival ideato da Piero Pacchiarotti, Presidente di Civita Film Commission.
Italia, Russia, Francia, Spagna, Taiwan e Argentina sono le nazioni che vantano il maggior numero di titoli in concorso selezionati dalla Lodz Film School (Polonia) e dalla Escola Superior Artistica do Porto (Portogallo). La competizione è suddivisa in cinque categorie: fiction, documentari, animazione, spot di promozione turistica e lungometraggi italiani cui si aggiungono due sezioni tematiche dedicate al territorio: A lezione di Costituzione, iniziativa per le scuole superiori in occasione del 70° anniversario della Costituzione Italiana patrocinata a livello nazionale da APIDGE e dal Senato e il Video-Festival del Mare promosso in collaborazione con il Movimento per la Vita di Civitavecchia.
Lì’ITFF, oltre ad offrire una vastissima panoramica della cinematografia mondiale e a sostenere la diffusione della cultura dell’audiovisivo, si prefigge anche di incrementare lo sviluppo territoriale attraverso la crescita dell’industria cinematografica: Civitavecchia, tra i primi porti del Mediterraneo per flusso turistico, è diventata la location di numerose produzioni italiane tra cui “Squadra Antimafia”, “Romanzo Criminale 2”, “Il Permesso”, “Manuel”, “Loro” di Paolo Sorrentino e “Voce” con Alessandro Haber ed internazionali come “The Man of U.N.C.L.E.” e “Bent” sceneggiato dall’Oscar Bobby Moresco e con Andy Garcia Un impegno per il quale si avvale della collaborazione dell’Associazione Santa Marinella Viva la cui presidente, Sonia Signoracci è anche Direttore del festival.
Di particolare interesse, non solo per gli appassionati del genere, sono l’antologia filmata “25 anni d’animazione in Slovacchia” a cura dello Slovak Film Institute e Fest Anča e un documentario sul Flamenco realizzato da una gruppo di giovani registi spagnoli, oltre ad alcune anteprime in fra cui i documentari “Mademoiselle Jennie” di Irina Kopieva e “Hunting” di Ilgiz Sherniyaz e il cortometraggio d’animazione “Prychynna – The Story of Love”.
Ma l’ITFF non è solo film: workshop (tra cui uno dedicato al cineturismo ) mostre, sfilate ed eventi dedicati alle scuole arricchiscono la manifestazione. Tra tutti non si deve assolutamente trascurare la mostra fotografica “Ingmar Bergman e la sua eredità nella moda e nell’arte” organizzata in collaborazione con l’Ambasciata di Svezia e il Swedish Institute. Gli appassionati delle auto d’epoca, dal canto loro, grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale Circuito Storico di Santa Marinella di Daniele Padelletti, potranno godersi alcuni esemplari che hanno partecipato al Trofeo “La Dolce Vita”.
Madrina dell’ITFF l’attrice Laura Adriani che ricordiamo in numerose serie Tv tra cui “Caravaggio”, “Don Matteo”, “Provaci ancora prof!”, “Solo per amore” mentre la serata di apertura, il 3 ottobre, sarà condotta da Ira Frontén, attrice e conduttrice televisiva di origine venezuelana che in Italia ha partecipato a varie serie TV tra cui “Un passo dal cielo”, “Due mamme di troppo, “É arrivata la felicità”.
L’ International Tour Film Festival si concluderà il 7 ottobre con la proclamazione dei vincitori. Tra i giurati delle diverse sezioni l’art director e production designer Anthony Cristov, i registi Daniele Falleri, Rosario Tronnolone e Roland Sejko, i giornalisti Romano Milani (Segretario generale del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani), Dundar Kesapli (Stampa estera), Isabella Radaelli e Oriana Maerini.

Leggi anche