venerdì, 18 agosto 2017

Il Lazio per il Cinema internazionale

Il Lazio per il Cinema internazionale

Cannes 21 maggio (red.Cin.) – Nuove risorse europee per il cinema italiano attraverso il bando della Regione Lazio che entra nella sua seconda fase, come oggi a Cannes ha annunciato Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti presentando all’Italian Pavilion i risultati del lavoro svolto nel comparto cinematografico e le prossime iniziative. La seconda ‘finestra’ del Bando Lazio Cinema International avviata un anno fa prevede in particolare un investimento annuale di 10 milioni di euro per le coproduzioni internazionali. Si tratta di risorse europee per un totale di 35 milioni di euro.

Con un intervento finalizzato a sostenere gli investimenti in produzioni cinematografiche e audiovisive che prevedano la compartecipazione dell’industria del Lazio e straniera, una distribuzione di carattere internazionale e la realizzazione di prodotti che garantiscano una maggiore visibilità internazionale delle location del Lazio. Un bando che infine attrarre sul territorio le grandi produzioni internazionali, con un’evidente ricaduta positiva sull’intero indotto, promuovendo il territorio del Lazio e le sue tipicità all’estero.  “Ci siamo impegnati su più fronti-ha detto Zingaretti- sia con il Fondo Cinema del Lazio (9 milioni di euro per le opere cinematografiche riconosciute come “prodotto culturale”, realizzate anche in parte nel Lazio) che con il Fondo Rotativo Cinema che ha messo a disposizione 1,25 milioni di euro per le giovani imprese. Il cinema rappresenta uno dei pilastri delle politiche culturali della nostra regione e ha un notevole impatto in termini di occupazione e sviluppo, basti pensare che sono oltre diecimila i lavoratori del cinema occupati nel Lazio.

E infatti sono aumentate le produzioni, le coproduzioni, e abbiamo rilanciato bellezze e luoghi del Lazio come nuovi set e palcoscenici di film che poi si affermano sul mercato nazionale e internazionale”. All’incontro, introdotto e moderato da Luciano Sovena, Presidente della Roma Lazio Film Commission hanno preso parte, con il Presidente Anica, Francesco Rutelli e Mariella Troccoli per il MiBACT,  Lamal Souissi (Presidente della Tanger Tetouan Al Hoceima Film Commission), Piluca Querol (Andalucia Film Commission), Teresa Azcona (Spain Film Commission), Joanna Gallardo (Direttore Île-de-france Film Commission), Nejib Ayed (Direttore Journées Cinématographiques De Carthage). Siglato con l’occasione un nuovo importante accordo per la costituzione delprimo CentroEuroMediterraneo dell’Audiovisivo, importante sia sotto il profilo dell’industria cinematografica sia sotto quello sociale e politico nel momento in cui, come ha sottolineato Sovena, il dialogo “culturale” di Paesi che hanno radici comuni possa essere più saldo” come ha sottolineato Sovena, chiudendo l’incontro.

Leggi anche