giovedì, 1 ottobre 2020

Il cinema italiano a Francoforte

Il cinema italiano a Francoforte

Una panoramica sulla più recente produzione italiana e un omaggio a un maestro del nostro cinema, Francesco Rosi, compongono il cartellone del festival Verso Sud, in programma  a Francoforte dal 28 novembre all’11 dicembre 2015 presso il Deutsches Filmmuseum, da sempre prestigioso partner della manifestazione.

 

Organizzato dall’associazione Made in Italy con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo -Direzione Generale per il Cinema e la collaborazione del Consolato e dell’Istituto Italiano di Cultura, il festival sarà inaugurato dal regista Fernando Muraca, che presenterà La terra dei santi.

 

Nella giornata di domenica 29 novembre sarà poi a Francoforte Gianni Di Gregorio con il suo film Buoni a nulla, e Gabriele Del Grande presenterà l’11 dicembre Io sto con la sposa, il documentario di cui è autore insieme ad Antonio Augugliano e Khaled Soliman Al Nassiry.

 

La personale di Rosi comprende alcuni tra i suoi film più importanti,  I magliari,  Salvatore Giuliano, Le mani sulla città, C’era una volta, Uomini contro, Il caso Mattei, Cristo si è fermato a Eboli, Tre fratelli e La tregua; e l’omaggio è organizzato in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà e il Filmmuseum di Monaco.

 

Sul versante delle novità, oltre a La terra dei santi e Buoni a nulla, il programma include anche I nostri ragazzi di Ivano De Matteo, Che strano chiamarsi Federico di Ettore Scola, Torneranno i prati di Ermanno Olmi, Smetto quando voglio di Sydney Sibilia, Noi e la Giulia di Edoardo Leo, Fino a qui tutto bene di Roan Johnson, Biagio di Pasquale Scimeca; e i documentari Italy in a Day di Gabriele Salvatores e Slow Food Story di Stefano Sardo.

 

Completa il cartellone di Verso Sud l’anteprima tedesca del film di Franco Maresco Belluscone. Una storia siciliana, che sarà distribuito in Germania all’inizio del 2016.

 

 

Leggi anche