mercoledì, 23 agosto 2017

Germi restaurato a Cannes

Germi restaurato a Cannes

Signore & Signori di Pietro Germi torna al Festival Cannes nel 50° anniversario del Grand Prix, vinto nel 1966: la versione restaurata di Signore & Signori, realizzata dal laboratorio L’Immagine Ritrovata, è presentata dalla Cineteca di Bologna, Istituto Luce – Cinecittà e DEAR International nell’ambito della sezione Cannes Classics.

 

Pietro Germi completa il suo ritratto dei (molti) vizi e delle (poche) virtù dell’Italia perbenista e benpensante. Un salto dalla Sicilia del Divorzio all’italiana (1961) e Sedotta e abbandonata (1964)

al Veneto della borghesia nascente di Signore & Signori, che Germi presentò nel 1966 a Cannes, vincendo il Festival (ex aequo con Un homme et une femme di Claude Lelouch, il cui restauro sarà presentato lo stesso sabato 14 maggio, dopo la proiezione di Signore & Signori): un’edizione d’oro per il cinema italiano, che sulla Croisette portava anche L’armata Brancaleone di Mario Monicelli e Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini. Affresco collettivo che riunisce Virna Lisi, Moira Orfei, Gastone Moschin, Alberto Lionello, Franco Fabrizi e via dicendo (senza dimenticare il cameo di Alberto Rabagliati), Signore & Signori è anche il figlio di un eccezionale pool di sceneggiatori: oltre allo stesso Germi, Luciano Vincenzoni, Age & Scarpelli ed Ennio Flaiano.

Leggi anche