sabato, 15 dicembre 2018

Dalla Mostra di Venezia a Zagabria, 8 film italiani tra novità e classici

Dalla Mostra di Venezia a Zagabria, 8 film italiani tra novità e classici

Cinque giorni di cinema italiano a Zagabria. Dal 15 al 19 marzo una selezione di otto titoli presentati alla scorsa edizione della Mostra del cinema di Venezia vengono proiettati al Cinema Europa, in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura a Zagabria. Prosegue dunque il progetto di promozione e diffusione del cinema italiano nel mondo, avviato dalla Biennale di Venezia in Brasile nel 2005, per proseguire nel 2006 a Mosca, in Russia, dal 2009 in Cina, dal 2012 in Corea, dal 2014 in Croazia, Libano e Singapore, e dal 2017 nelle Filippine.
Questi i tioli che si vedranno a Zagabria:
Ammore e malavita dei Manetti Bros (15 marzo, ore 20)
Una famiglia di Sebastiano Riso (18 marzo, ore 21)
Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli (17 marzo, ore 19)
Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone (18 marzo, ore 19)
La vita in comune di Edoardo Winspeare (16 marzo, ore 19)
I cortometraggi Il signor Rotpeter di Antonietta De Lillo (16 marzo, ore 21) e Futuro prossimo di Salvatore Mereu (16 marzo, ore 21).
E per i classici a Zagabria è in programma Il deserto rosso di Michelangelo Antonioni (19 marzo, ore 19), film premiato col Leone d’oro alla Mostra di Venezia 1964.

La 74. Mostra del Cinema si è tenuta al Lido dal 30 agosto al 9 settembre 2017, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. La prossima 75. Mostra si terrà dal 29 agosto all’8 settembre 2018.

Leggi anche