lunedì, 25 settembre 2017

Cannes 69: l’Afhganistan conquista la Quinzaine

Cannes 69: l’Afhganistan conquista la Quinzaine

L’opera prima di una giovane regista afghana ha vinto il Premio Sicae della 48/a edizione della Quinzaine des Réalisteurs. E’ Wolf and the sheep di Shahrbanoo Sadat, ritratto di una comunità di pastori afghani.

Il Label Europa Cinemas è stato attribuito a Mercenaire di Sacha Wolff, il Prix Sacd  a L’Effet Aquatique di Solveig Anspach, regista islandese scomparsa il 7 agosto 2015. Una menzione speciale è andata a Divines di Houda Benyamina e il riconoscimento per il miglior cortometraggio a Chasse Royale di Lise Akoka e Romane Gueret.

Niente insomma agli italiani, nonostante gli applausi e l’emozione suscitata da ben tre titoli: La pazza gioia di Virzì, Fai bei sogni di Bellocchio e Fiore di Giovannesi.

 

Leggi anche