venerdì, 16 novembre 2018

Apre il Mia, la carica dei 1800 operatori da tutto il mondo

Apre il Mia, la carica dei 1800 operatori da tutto il mondo

Roma, 17 Ottobre- 1800 operatori da tutto il mondo arrivati al MIA, Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, con la direzione editoriale di Lucia Milazzotto. 125 proiezioni di mercato, circa 400 buyer, 4 vetrine di anticipazioni esclusive dedicate ai film, alle serie televisive e ai documentari del prossimo anno; 58 progetti per il pitching forum da 21 paesi di film, serie drama e documentari ancora in fase di sviluppo, oltre 30mila meeting in 4 giorni. Sono alcuni dei numeri della manifestazione che presenterà sul mercato anche quelli che sono i titoli più attesi della prossima stagione, sia per il cinema che per la tv.

Ecco i titoli che verranno presentati al Mia: Volare di Gabriele Salvatores (Indiana, Rai Com), Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese e poi Il Campione di Leonardo D’Agostini (Groenlandia, True Colours); Freaks Out di Gabriele Mainetti (Lucky Red, Rai Com/True Colours); Dieci giorni senza la mamma di Alessandro Genovesi (Colorado Film Production), Flesh Out di Michela Occhipinti (Vivo Film, Rai Cinema, Mact Productions): Il grande spirito di Sergio Rubini (Fandango, Rai Cinema); Hope di Francesco Filippini (Mad Entertainment); Il Ladro di cardellini di Carlo Luglio (Bronx Film, Figli Del Bronx Produzioni, Minerva Film, Minerva Pictures Group and P.F.A. Film, Rai Cinema); Il mio corpo vi seppellirà di Giovanni La Parola (Cinemaundici, Ascent Film with Rai Cinema, Cinemorgana) Bangla di Phaim Buhyan (Fandango, Timvision); Bartali’s Bicycle di Enrico Paolantonio (Lynx Multimedia Factory) a cui si aggiunge la nuovissima vetrina C EU Soon, dedicata ai titoli ancora in lavorazione dei nuovi talenti europei.

Per la serialità televisiva, Greenlit, evento dedicato alla fiction italiana, dove i produttori presenteranno alcune delle serie più attese in lavorazione, tra cui Il nome della Rosa di Giacomo Battiato (11 marzo/Palomar /Tele Munchen Int.-Rai/Sundance Tv), Diavoli di Nick Hurran e Jan Michelini (LUX Vide/Sky Italia-Sky Atlantic/OCS), L’amica geniale di Saverio Costanzo (Wilside/Fangango/Rai Fiction/TimVision/HBO/ Umedia-Fremantle/Rai Com).

Per il documentario, Italians Doc it Better, saranno presentati La strada dei Samouni (Dugong), La Passione di Anna Magnani (Zenit), Il filo dell’Alleanza (Istituto Luce / R Reporter), 1938, diversi (Tangram Film), The Hijacker (Fremantle). Le tre vetrine di prodotto italiano, oltre ad una presentazione esclusiva e anticipata ai più importanti player del panorama internazionale, conteranno inoltre su un Premio speciale della Regione Lazio.

Il MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo, format originale e trasversale, unico nel panorama nazionale e internazionale dell’industria audiovisiva dove trovare nuove opportunità di business, di coproduzione e di esportazione di prodotto, prodotto da un Raggruppamento temporaneo di impresa di ANICA e APT e finanziato dal Ministero per lo Sviluppo Economico e Ice con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione Lazio e dal Programma Media.

Leggi anche