venerdì, 16 novembre 2018

A Carbonia, con Laurent Cantet, il Film Fest che racconta il lavoro

A Carbonia, con Laurent Cantet, il Film Fest che racconta il lavoro

Carbonia, 14 Ottobre- Una giornata conclusiva che racconta il cinema connesso con il territorio, chiude la nona edizione del Carbonia Film Festival che in cinque giorni ha proposto film dal mondo sui temi di lavoro e migrazioni, tematiche di grande impatto in un territorio come quello del Sulcis, tra i più economicamente depressi della Sardegna. Qui presiedere la giuria è stato chiamato Laurent Cantet, regista francese Palma d’oro per La classe che nella sua carriera ha sempre riflettuto sugli aspetti più controversi dei mutamenti nel mondo del lavoro, a cominciare da Risorse Umane, film presentato venerdi scorso a Carbonia: “Sono passati venti anni da quando ho girato quel film, ma il pubblico ne coglie la grandissima attualità. Il mondo del lavoro non è peggiorato, i rapporti interni alle aziende si sono fatti più violenti, anche nel mio prossimo film- che sto scrivendo- racconterò come la modernità cambia i nostri rapporti, in particolare come la tecnologia amplifichi i nostri lati più violenti”. Per Cantet anche una masterclass, prima dell’anteprima stasera del nuo ultimo film, L’Atelier, che presenterà insieme a Matthieu Lucci, il giovane attore protagonista, la cui famiglia è originaria proprio di Carbonia.

Leggi anche